Categoria: Pensieri

“Ci scansiamo ma dalla vostra puzza” a me fa solo… Ridere!

Un bambino. La mano che ha imbrattato il muro con la scritta “Ci scansiamo ma dalla vostra puzza” sembra quella di un ragazzetto. O comunque non è il pugno di un Uomo con la “U” maiuscola. “Firenze 1926” è la firma in calce, come se questa stupidata riguardasse la storia di una (meravigliosa) città o

10 motivi per comprendere perchè a Napoli la gente ha festeggiato in strada

“Mica hanno vinto lo Scudetto”. “Non capiamo perchè a Napoli si sono riversati in strada”. Potrei ricordare ai soliti illuminati dell’ovvio che i tifosi della Roma hanno fatto altrettanto dopo aver eliminato il Barcellona. Mica hanno vinto la Champions… Ma le imprese sportive vanno sempre celebrate. E’ emozione. Se non la conoscete, se non siete

Web, social, potere e controllo: non svendiamo anche il Dna

La distorsione dell’essere umano ed il malato/deviato tentativo di esercitare il controllo sui suoi simili esiste da sempre. I libri di storia sui banchi di scuola hanno evidenziato generazione dopo generazione che il filo conduttore è sempre stato il conflitto, la guerra. E le ragioni economiche sono sempre state legate al controllo sulle masse. Controllo=Potere.

Buongiorno Mister Mondonico, sono Diego da Radio Kiss Kiss

“Buongiorno Mister, sono Diego da Radio Kiss Kiss. Mi scusi se la disturbo anche oggi, mi rendo conto che è il momento meno adatto. Questa volta non la inviterò in diretta per ascoltare i suoi pensieri sul Napoli o sul campionato, o sulla Nazionale. L’ho fatto tante volte con i miei colleghi in redazione, l’abbiamo

Il calcio va svuotato di significato

Tutto inutile. Le belle parole e le meravigliose intenzioni sono andate a farsi benedire. Perdonali, Davide. Saranno anche pochi stupidi, ma si fanno sentire eccome. E la cosa triste è che c’è pure chi li difende. “Hanno iniziato prima i napoletani“. Come a scuola: “Maestra, ha iniziato lui“. Che cosa squallida. A San Siro, dopo

Il MoVimento 5 Stelle vola: cambiamo l’Italia

C’è voglia di voltare pagina, la gente è stanca. Le elezioni politiche appena concluse certificano che il MoVimento è la prima forza politica italiana. 31,7%: un terzo di chi è andato a votare ha scelto le Stelle. Renzi ko (mortificazione politica per il Pd al 18%). La vera anomalia è che, a fronte di una

Lasciateci condividere almeno la neve…

“Ecco qui, ora tutti a scrivere o a postare foto sulla neve”. E’ il cavallo di battaglia di chi smanetta sui social – probabilmente dalla mattina alla sera – e trova il pretesto per esprimere un parere non richiesto ma purtroppo autorizzato. Come quando a San Valentino criticano i post sulla giornata dell’Amore o alla

Brumotti non mollare: la Napoli perbene ti è grata

Solidarietà. Parola abusata, spolpata, sfruttata da chi cavalca l’emotività del momento. Figurarsi in tempi di propaganda e di populismo allo stato più selvaggio. Vittorio Brumotti, inviato di Striscia La Notizia, ha raccontato ancora una volta lo spaccio di stupefacenti in uno dei quartieri più difficili di Napoli e lo ha fatto a rischio della propria

Vigiliamo sui voti prima dei soliti scandali

Italia. Che meraviglioso Paese, che buona la pizza… Tuttavia, su questioni più importanti, evitiamo puntualmente di fare un balzo in avanti. Sotto questa luce siamo fatti così, probabilmente: male. Quante volte, dopo le elezioni, abbiamo sentito parlare di voti di scambio? O di criminalità infiltrata nei seggi? Dovremmo imparare a gestire meglio un momento cruciale

Il nuovo Totò non può esistere

Quando la storia ci regala un genio, ci affanniamo subito a trovarne una copia. Vogliamo continuare a viverlo, vogliam la carne e l’ossa, non ci basta solo il periodo storico nel quale il genio si è espresso. Ma l’arte, l’Arte, è immortale. Inutile rischiare figuracce e paragoni: “E’ lui il nuovo Totò!” oppure “E’ lui